Linguaggio Kreczam

Pubblicato il da I miei linguaggi fantasy

Storia interna del linguaggio.

Questo linguaggio viene parlato dal popolo risiedente nella grande città di Kreczamak,un popolo molto gioviale e divertente a cui piaciono molto i colori,questa città è stata attaccata più volte da altre città come Dètren e Kligson per essere conquistata,ma alla fine ottennero l'indipendenza e il rispetto di tutti gli altri abitanti del grande regno di Ghlendak.

Il linguaggio parlato da questo popolo a confronto di tanti altri è caratterizzato dalla presenza di consonanti retroflesse come :T,L,R,S;questo lo rende unico e inconfondibile,tutti coloro che cercano di imparare tale linguaggio provenienti da altre città fanno molta fatica a imparare a pronuncare queste consonanti.

Breve storia del significato che ha il nome "Kreczam"

Kreczam significa letteralmente "Città-colore" il motivo è molto semplice,gli abitanti di questa città e la città stessa vive piena di colori,le mura delle case sono coloratissime,

il grande castello del Re è colorato di uno splendido bianco e delle porte colorate di bellissimi colori sfavillanti che variano dal rosso al colore più complesso inimmaginabile da un comune essere vivente.

La musica a Kreczam ha tutto un suo stile,le persone provenienti da altre città rimangono a bocca aperta ad ascoltare le meravigliose musiche cantate dal grandissimo coro "Nlaošak" e l'orcestra diretta dal maestro "Uglitim" (Ughlitim).

Spero la storia di sia piaciuta,Adesso vi presento il meraviglioso linguaggio Kreczam.

 

Lessico Parte 1 (I saluti)

 

Ciao! = Gzaŗo!

 

Buon giorno! = Kalibaŗ  deŗ !

 

Buona sera! = Kalibŗa  ŗavè !

 

Buona notte! = Kalibŗa nikt ! 

 

Lessico parte 2 (Presentarsi)

 

Come ti chiami? = Ôpôk-se ftân?

 

Chiamare = Ftân

 

Io mi chiamo.... = Xi Ftân-ea...

.

Grazie = Efkavâ

 

Come = Ôpôk

 

Benvenuto! = Debašoŗek!

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Questo linguaggio è caratterizzato oltretutto dalla presenza dei casi nelle parole come era usato nel Latino e Greco.

Qui sotto mostrero un piccolo esempio di una parola coniugata con i vari casi:

- i casi sono 7 ed a ciascuno di essi corrisponde una domanda:

-Nominativo = Chi? Che cosa?

-Genitivo = Di chi? Di che cosa?

-Dativo = A chi? A che cosa?

-Accusativo =  chi?  che cosa?

-Locativo = Dove?

-Strumentale = Con chi? Con che cosa?

-Vocativo = Richiamo o Invocazione.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Coniugazione della parola "colore" = Zam,o,e

           Singolare

N => Zam - il colore

G => Zamo - del colore

D => Zame - al colore

A => Zam - il colore

L => Zamu - nel colore

S => Zamam - con il colore

V => Zam- O colore!  

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il resto del vocabolario lo posterò in un secondo momento.

         Grazie a tutti e arrivederci!

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post